Vuoi migliorare la tua comunicazione? Passa per un caffè! Siamo a Chieri, provincia di Torino, in Vicolo dei Macelli, 2
Tel 011 2760778

Diecimila euro per rifarti il look digitale

Arriva un bonus per favorire la digitalizzazione delle Pmi.

Si tratta di una agevolazione entrata in vigore con il decreto interministeriale del 24 ottobre del 2017 che prevede la concessione tramite un voucher di un contributo a fondo perduto. Il voucher è utilizzabile per l’acquisto di software, hardware e servizi specialisti che permettano alle piccole e medie imprese di migliorare l’efficienza aziendale, di modernizzare l’organizzazione del lavoro mediate l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro, sviluppare soluzione di e-commerce, fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare, realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT (acronimo di tecnologie dell’informazione e della comunicazione).

Ciascuna impresa può beneficiare di un unico voucher di importo non superiore ai 10 mila Euro nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili. I requisiti per poter ottenere l’incentivo sono essere una micro, piccola o media impresa, non essere sottoposte a procedura concorsuale, fallimento e liquidazione anche volontaria, non essere attività riconducibili a settori di produzione primaria di prodotti agricoli, della pesca e dell’acquacoltura, non beneficiare di altri contributi statali per l’acquisto degli stessi beni e servizi che si intendono acquistare col voucher, avere una sede legale e/o un’unità locale attiva in Italia ed essere iscritte al Registro delle Imprese e infine non essere soggette ad un ordine di recupero dichiarato dalla Commissione Europea per aiuti illegali.

Le domande possono essere presentate dalle imprese dalle ore 10 di martedì 30 gennaio fino alle 17 del prossimo 9 febbraio. Per poter accedere alla procedura informatica di invio delle richieste è necessario essere in possesso della Carta Nazionale dei Servizi e di una PEC (casella di posta certificata) attiva e la registrazione nel Registro delle Imprese. Entro 30 giorni dalla chiusura delle presentazione delle domande, il Ministero dello Sviluppo Economico adotterà un provvedimento cumulativo di prenotazione dei voucher su base regionale contenente l’indicazione delle imprese e dell’importo dell’agevolazione prenotata.

Nel caso in cui l’importo complessivo dei voucher sia superiore all’ammontare delle risorse disponibili (100 milioni di Euro), il Ministero procederà al riparto delle risorse in proporzione al fabbisogno derivante dalla concessione dei contributi da assegnare a ciascuna impresa beneficiaria. Per poter procedere all’assegnazione definitiva dei voucher, ciascuna impresa iscritta nel provvedimento cumulativo di prenotazione dovrà presentare, entro 30 giorni dalla data di ultimazione delle spese, la richiesta di erogazione allegando i titoli di spesa sempre tramite procedura informatica. Dopo aver effettuato le opportune verifiche, il Ministero determinerà l’importo dei voucher da erogare in relazione ai titoli di spesa risultati ammissibili.

Per avere un’assistenza relativa alla procedura informatica ed alla compilazione delle istanze è possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica voucherdigitalizzazione.istanzedgiai@mise.gov.it oppure contattare telefonicamente il numero 06/648922998.

Rispondi

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?