L’omicidio di Enrico Mattei raccontato nel romanzo di Federico Mosso

TORINO, 9 aprile 2021 – Proseguono le presentazioni dei libri in streaming al Circolo dei Lettori di Torino. Domani, venerdì 9 aprile, alle 18 l’autore Federico Mosso presenterà il romanzo “Ho ucciso Enrico Mattei” edito da Gog Edizioni. Oltre all’autore sarà inoltre presente anche l’avvocato Luca. Sarà possibile seguire l’evento on line sul sito web, sulla pagina Facebook oppure sul canale YouTube del Circolo dei Lettori.

Chi era Enrico Mattei

Fondatore e presidente dell’Eni, Enrico Mattei morì il 27 ottobre del 1962 in un incidente aereo a Bascapè, in provincia di Pavia. Le cause dello schianto non furono mai chiarite e, ancora oggi, molti ipotizzano che a bordo ci fosse una bomba. Secondo la teoria del complotto, le mandanti dell’attentato furono le cosiddette “Sette Sorelle”. Ovvero le sette grandi società petrolifere anglo-americane dell’epoca. L’ipotesi del complotto deriva dal fatto che Mattei, nato nel 1906 ad Acqualagna, trasformò un vecchio ente fascista nella moderna Eni portandola a competere in Italia e sui mercati internazionali.

Il protagonista del romanzo scritto da Federico Mosso è l’agente Joe, alias Oreste Lucciani oppure Umberto Malimberi a seconda dei casi. Un’ex spia infedele del regime fascista passata dalla parte degli americani per convenienza, all’alba della Liberazione. Adesso lavora per la Cia che gli affida il compito di monitorare le attività di un giovane e ancora sconosciuto Enrico Mattei. Dirigente dell’Agip a cui viene chiesto di liquidare l’azienda allineando la politica dell’Italia a quella degli Stati Uniti d’America. Mattei, tuttavia, insegue il sogno dell’indipendenza petrolifera e nel 1953 fonda l’Eni. Un’operazione che finisce col mettere in discussione la politica delle “Sette Sorelle”, scavalca i politici e pesta i piedi ai poteri forti dell’epoca. L’obiettivo del suo progetto era quello di trasformare l’Italia in una grossa potenza internazionale.

La biografia dell’autore

Federico Mosso, nato a Torino il 3 gennaio 1981, è laureato in economia e commercio. La sua tesi dal titolo “Cinzano, spumanti e vermouth: una storia piemontese” è stata premiata nel 2010 ad un importante concorso nazionale. Da qualche anno collabora con Gog, casa editrice di Milano, per cui ha scritto già cinque libri.

Previous Post
Next Post

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: