Castelnuovo Don Bosco, verso il via il festival “Basta che siate giovani perché io vi ami assai”

CASTELNUOVO DON BOSCO, 9 luglio – 5 settembre 2021 – Per l’ottavo anno consecutivo torna a Castelnuovo Don Bosco il festival teatrale “Basta che siate giovani perché io vi ami assai”. La kermesse promossa dal Comune di Castelnuovo Don Bosco e realizzata col contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti e della Fondazione CRT è ispirata alla vita di San Giovanni Bosco e ha come elemento comune degli spettacoli la gioia della rinascita. Il festival si aprirà ufficialmente sabato 10 luglio, con un’anteprima il giorno precedente nella suggestiva cornice del palazzo del Michelerio ad Asti. Si protrarrà quindi per tutta l’estate per poi andarsi a concludere il prossimo 5 settembre. Oltre che a Castelnuovo Don Bosco, la manifestazione si svolgerà anche in Comuni che vanno dal nord al sud dell’Astigiano come San Marzano Oliveto, Calosso, Cortazzone e da quest’anno anche Moasca.

Pedalando verso il Paradiso”: un’operetta moderna al debutto in prima nazionale

Venerdì 9 luglio alle 21,30 nel cortile del Palazzo del Michelerio ad Asti si svolgerà lo spettacolo “Pedalando verso il Paradiso” (nella foto) prodotto dalla Fondazione Gabriele Accomazzo per il Teatro con la collaborazione del Teatro Civico di Moncalvo e del Teatro Alfieri di Asti. L’operetta moderna racconta la storia di Franco Mietta, un comune mortale, un uomo quasi sconfitto che non si dà per vinto. In piena pandemia, il protagonista ordina su Amazon una cyclette e a quel punto si mette in viaggio. Un viaggio sul posto che è pieno di sorprese. Lo spettacolo sarà replicato anche il 10 luglio ad Alpignano, l’11 luglio a Bardonecchia ed il 3 ed il 4 agosto a Roma. La vendita dei tagliandi è affidata Mario Nosengo (32000972091 oppure 3738695116) mentre per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 3931948475.

Il programma completo del festival teatrale

La settima edizione del festival teatrale vero e proprio si aprirà sabato 10 luglio alle 21,30 in piazza Del Castello a Moasca. Nell’occasione il pubblico potrà gustare lo spettacolo “Atmosfere musicali prodotte da un juke box Anni 50” prodotto da Palmarosa Band. Il festival si sposterà quindi a Calosso, al centro sportivo di frazione Piana Del Salto, con il “Segreto del bosco vecchio” in programma alle 19 di domenica 18 luglio. In piazza Del Castello a San Marzano Oliveto andrà invece in scena sabato 24 luglio a partire dalle 20,30 “Streghe. Una storia di terrore, violenza e potere a Spigno”. La medesima location ospiterà anche il giorno successivo, domenica 25 luglio, sempre dalle 21,30 “Omaggio a Lucio Battisti. Sì, viaggiare”.

Sabato 14 agosto, invece, alle 21,30 il parco del Castello di Calosso ospiterà invece “Pedalando verso il Paradiso”. Seguirà venerdì 27 agosto alle 21,30 al centro polifunzionale Ala di Castelnuovo Don Bosco si svolgerà “Tempesta 1944-1945, Nino racconta la Resistenza di Mario Costa”, spettacolo prodotto dall’associazione culturale Marco Gobetti. Sempre a Castelnuovo si terrà anche sabato 28 agosto, a partire dalle 16, il concorso teatrale Gabriele Accomazzo per giovani attori. Seguirà invece alle 21,30 di domenica 29 agosto “Lady Shakespeare”, spettacolo alla prima nazionale.

Il festival si concluderà quindi ad inizio settembre con gli ultimi due appuntamenti in calendario. Sabato, 4 settembre, alle 21,30 nella chiesa di San Secondo a Cortazzone sarà riproposto “Pedalando verso il Paradiso”. Il giorno successivo, domenica 5 settembre, nell’Abbazia di Vezzolano ad Albugnano si terrà invece lo spettacolo dal titolo “Nel Cerchio d’Ombra, Dante raccontato da Vincenzo Galliani”. Tutti gli eventi, ad ingresso libero ad eccezione della serata di anteprima, saranno ad ingresso libero. Si svolgeranno, inoltre, nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19.

Previous Post
Next Post

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: