Venaria Reale: la Filarmonica TRT e l’ultimo concerto a sorpresa

VENARIA REALE, 22 luglio 2021 – Alla reggia di Venaria il direttore emerito Gianandrea Noseda dirige la Filarmonica TRT. Nel Cortile delle Carrozze alle 21:30 l’ultimo appuntamento della Filarmonica TRT con la rassegna estiva “Metamorfosi” alla Reggia di Venaria.

Il programma a sorpresa

Un concerto con programma a sorpresa che sa e ha saputo emozionare il pubblico attraverso la sua programmazione che rimane un segreto e si svela man mano. Il tutto grazie ad una continua interazione con la sala. Non solo, in prossimità delle performance dei diversi brani il direttore fornirà agli ascoltatori suggerimenti sull’inquadramento storico e territoriale. Brevi descrizioni del brano per poi svelare autore e titolo. Ogni concerto a sorpresa rappresenta un viaggio a tutto tondo: per conoscere ed esplorare cultura ed emozioni, accantonando pregiudizi e preconcetti. In questo modo sarà possibile assaporare l’inaspettato ed il gusto per la scoperta. Al termine del concerto, verso l’uscita dalla sala verrà consegnata la lista dei brani eseguiti.

Le parole del direttore emerito Noseda

“Con grande gioia tornerò a fare musica con la Filarmonica TRT per continuare un rapporto che ha portato grandi frutti – dichiara Gianandrea Noseda. Non vedo l’ora di incontrare nuovamente il pubblico che è sempre stato protagonista insostituibile nei nostri concerti a sorpresa. Vi aspettiamo alla Reggia di Venaria!” 

Il concerto è realizzato con il contributo della Fondazione CRT. Sul palco saranno presenti alcuni tra i giovani talenti di “Esperienza d’Orchestra” di cui Intesa Sanpaolo è sponsor. Ed è proprio grazie ad Intesa Sanpaolo con la Società Reale Mutua di Assicurazioni e con il contributo della Fondazione Compagnia di San Paolo che è stato reso possibile la realizzazione dei concerti estivi della Filarmonica TRT.

Breve storia della Filarmonica TRT

La storia della Filarmonica TRT inizia nel 2003 su iniziativa dei professori d’orchestra del Teatro Regio. In questo modo la Filarmonica ha potuto consolidare la sua posizione tra le migliori orchestre del panorama europee. È riconosciuta come istituzione di riferimento per la versatilità con cui sperimenta l’incontro della musica colta con gli altri generi musicali. Tra questi il jazz e le colonne sonore che hanno caratterizzato la musica popolare.

Numerosi gli incontri organizzati anche in prima assoluta con nomi del calibro di  Francesco Antonioni, Pascal Dusapin, Toshio Hosokawa. E ancora Fabio Nieder, Michael Daugherty, Carlo Boccadoro, James Hartway e Sofia Gubaidulina. Yutaka Sado ha realizzato con la Filarmonica TRT un approfondimento dell’intero corpus sinfonico di Šostakovič. Ezio Bosso invece, nominato recentemente direttore emerito, ha realizzato con il direttore emerito Noseda due prime assolute delle sinfonie Oceans e Under the tree’s voices e con Gianandrea Noseda. Ai vertici della Filarmonica due imprenditori torinesi: Giuseppe Lavazza alla Presidenza e Michele Denegri alla Vicepresidenza.

Previous Post
Next Post

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: