Cosa facciamo a Ferragosto? Le proposte tra montagna e cultura

Cosa facciamo a Ferragosto? È una delle domande più gettonate della settimana, se non del mese. Per aiutarvi a scegliere come trascorrere in spensieratezza questa giornata con amici, famiglie e persone care ci pensa la montagna!

Sentieri e rifugi della Città Metropolitana

Tanti sentieri e rifugi nei dintorni della Città Metropolitana. Quest’anno Ferragosto cade di domenica, niente weekend lungo e sicuramente le temperature di questi giorni non spingono molti a voler uscire. A cercare un po’ di fresco si però. Da sempre è abitudine passare la giornata in compagnia. Per chi non ama il caldo è possibile programmare una giornata, una piccola fuga tra le montagne del Piemonte. E quindi le valli montanare arrivano in soccorso con i loro numerosi rifugi. Le classiche mete rischiano però di essere troppo affollate e c’è il rischio di ripiegare sempre sugli stessi luoghi.

Nuovi percorsi per trascorrere il 15 di agosto in modo diverso

Perché non provare quindi a cimentarsi in nuovi percorsi? Questo è possibile grazie ai suggerimenti sul sito della Città Metropolitana di Torino, con un intera sezione dedicata alla rete escursionistica. La rete viene divisa in 23 settori ( per alcune valli ce ne sono anche di più). Per ciascuno è possibile trovare decine di mappe su Webgis dei sentieri fra cui scegliere. È possibile scegliere 13 itinerari scelti. Quelli di Alta Via Canavesana, Alta Via dell’Anfiteatro morenico di Ivrea, Alta Via Reale e Giroparco Gran Paradiso, Giro dei Rifugi della Val Pellice. E ancora Giro dell’Orsiera, Glorioso Rimpatrio dei Valdesi, Grande Traversata delle Alpi, Sentiero Balcone, Sentiero David Bertrand, Sentiero dei Franchi, Tour della Bessanese. Molti dei quali sono i più suggestivi tra quelli offerti dal territorio metropolitano.

Ferragosto tra rifugi e bivacchi

Un’intera sezione è invece dedicata alle strutture ricettive, ai rifugi e i bivacchi. Per vivere la giornata al meglio secondo le preferenze di ognuno. Vengono inoltri forniti schede tecniche e contatti per avere informazioni ed effettuare prenotazioni.

Per gli amanti della cultura

Pre chi invece preferisce trascorre un weekend all’insegna della cultura è possibile visitare i musei civici al costo di un euro. I Musei reali propongono un ampio programma per offrire agli appassionati concerti, mostre e viste guidate. Molte anche le dimore storiche aperte. Al Museo del Risorgimento sarà invece possibile partecipare ad un tour dedicato a Napoleone Bonaparte.

Previous Post
Next Post

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: