Carignano in festa per celebrare il Ciapinabò

CARIGNANO, 10 ottobre 2021 – Carignano è pronta a vestirsi a festa per celebrare la tradizionale “Festa del Ciapinabò”. Nonostante le numerose problematiche organizzative e le nuove prescrizioni dovute alla situazione sanitaria legata al Covid, la manifestazione organizzata dal Comune di Carignano si svolgerà in un’unica giornata.

Come avviene ormai tre decadi a questa parte, la festa sarà animata da un ricco programma di eventi preparati e messi in atto dal cuore pulsante della kermesse, il Comitato Manifestazioni Carignano.

Come da tradizione, le principali piazze di Carignano dalle 9 fino alle 18,30 saranno colorate da decine di espositori provenienti da tutto il Piemonte. La manifestazione prevede un fitto programma di eventi culturali e musicali.

Contemporaneamente, inoltre, tutti gli esercizi commerciali della città saranno aperti. Proporranno un menù a tema incentrato naturalmente sul Ciapinabò. Il tubero originario del Nord America che si è insediato prepotentemente ormai da molti anni nella cucina piemontese. L’ingresso a tutti gli eventi sarà libero.

Il programma della Festa del Ciapinabò: tutti gli appuntamenti nelle piazze carignanesi

Piazza San Giovanni sarà animata dal mercato alimentare con prodotti agricoli ed enogastronomici. Durante la giornata la piazza ospiterà anche le esibizioni di danza e ginnastica ritmica a cura della Polisportiva Carignano, di danza del ventre con Mambo Jambo e di ballo latino-americano con la Let’s Dance Academy. In piazza Liberazione, invece, sarà presente lo stand del Comitato Manifestazioni Carignano con la distribuzione della bagna cauda con il Ciapinabò e del Ciafrit. Saranno inoltre preparati altri vari piatti cucinati con il tubero, il protagonista indiscusso della fiera.

Saranno anche presenti altri stand enogastronomici che distribuiranno del cibo da passeggio. Ci saranno anche la postazione per la diretta di Radio Antenna Uno e gli stand degli hobbisti e degli Amici del Sigaro Toscano. Nel pomeriggio, esclusivamente su prenotazione, si svolgeranno quindi due degustazioni del sigaro italiano con l’Erbaluce di Caluso passito Docg di Bruno Giacometto.

Il mercato ambulante non alimentare, invece, sarà presente in piazza Carlo Alberto. Quest’ultima sarà allietata anche dalle note del gruppo musicale Parlapà e della musica folk piemontese. Sia piazza Liberazione che piazza Carlo Alberto, inoltre, ospiteranno anche gli stand degli hobbisti, degli artigiani e degli operatori del proprio ingegno. In Piazza San Giovanni Bosco, invece, sarà allestito lo stand istituzionale del Distretto del Cibo di cui fanno parte 25 Comuni del Chierese e del Carmagnolese, tra cui ovviamente anche Carignano. Sotto l’ala coperta di piazza Savoia, infine, si terranno le prove e le esibizioni di tiro con l’arco a cura dell’Associazione Arcieri del Gallo Nero. 

Previous Post
Next Post

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: