Chieri, torna la Fiera di San Martino con tante novità

CHIERI, 5 – 9 novembre 2021 – La tradizionale Fiera di San Martino torna a ravvivare le vie del centro di Chieri. Numerose le iniziative organizzate dal Comune e dalla Pro Chieri. Con tante novità: dalla festa delle Proloco al PalaFiera. Una rassegna di attività per tutti i gusti: dalla fiera agricola, alla fattoria didattica, al mercato dei produttori delle eccellenze gastronomiche ai grandi mercati della domenica e del martedì.

L’inaugurazione della 43ª Fiera di San Martino

Dopo un’edizione virtuale protagonista dello scorso anno, la realtà supererà le aspettative grazie anche ai numerosi eventi organizzati. Al via con l’inaugurazione della Fiera di San Martino alle 16 di sabato 6 novembre in piazza Cavour col taglio del nastro ed i saluti delle autorità cittadine. Seguiranno l’intervento musicale della Filarmonica Chierese e la presenza della cartina di Chieri “Anelli di Chieri ed il cammino di Don Bosco”. I festeggiamenti prenderanno però il via già dal giorno precedente, venerdì 5 novembre, con l’apertura del Luna Park in piazza Quarini.

Il PalaFiera: musica e intrattenimento per i giovani

Tra le novità introdotte, il PalaFiera nell’area dell’ex Tabasso in via Vittorio Emanuele II, 1 organizzato dalla Freedom Events con il patrocinio del Comune di Chieri, ASCOM e Fiera di San Martino. Nella sua prima edizione può già vantare ospiti d’eccezione. Una bella iniziativa per coinvolgere i giovani e renderli partecipi di un’importante Fiera e tradizione, come quella di San Martino. Il primo a varcare il palco del PalaFiera è Dj Matrix venerdì 5, con l’apertura dei cancelli dalle 19, il DJ set avrà inizio alle ore 21. Sabato 6 invece il palco è di Shiva rapper autore di Auto Blu.  Nella giornata di domenica alle 17:30 il Progetto Drum Theatre con le danze afro. Subito dopo una serata all’insegna del divertimento con i The Taste, Dibba e Simone Callegari con special guest Paolo Kighine. Domenica 7 invece, il gruppo Explosion con musica dagli anni 70 ad oggi, in un live show

Dal Distretto del Cibo, alle Pro Loco: si scommette sulle eccellenze gastronomiche

Uno tra i tanti scopi della Fiera di San Martino è proprio la riscoperta delle eccellenze enogatronomiche locali. In piazza Cavour si svolgerà la festa delle Pro Loco. Ad ogni Pro Loco dei Comuni del Chierese è affidato il compito di preparare i piatti tipici del territorio. Saranno presenti, le Pro Loco di Chieri, Andezeno, Arignano, Buttigliera d’Asti, Cambiano, Carmagnola, Marentino, Pecetto Torinese, Pino Torinese, Riva presso Chieri, Santena e Villastellone. Contemporaneamente in piazza Umberto I la “Piazzetta del territorio” con i banchi dei produttori del Distretto del Cibo del Chierese e del Carmagnolese.  Il Distretto del Cibo collide perfettamente con gli obiettivi della Fiera: il progetto punta a valorizzare i prodotti del territorio dei 25 Comuni che ne fanno parte . In via Vittorio Emanuele II il mercato delle eccellenze piemontesi ed italiane, il mercatino delle associazioni di categoria ed il “Mercato in cascina” con possibilità di degustazione delle migliori produzioni enogastronomiche.

Mercatone, fiera agricola e fattoria didattica

In via Campo Archero, invece, si terrà la fiera agricola con la mostra di trattori d’epoca ed attrezzature delle macchine agricole. Al Movicentro sarà invece presente la fattoria didattica animali da cortile ed attività per famiglie. L’area di piazza Europa comprendente via Vittorio Emanuele II, via Roma e via Vittone sarà invece teatro del “Mercatone della fiera” nelle giornate di domenica 7 e martedì 9 novembre con esposizione e vendita di prodotti di ogni genere. Il programma completo dell’edizione 2021 della Fiera di San Martino è disponibile sul sito istituzionale del Comune di Chieri.

Previous Post
Next Post

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: