Montalto Dora, al via una 25ª edizione della Sagra del Cavolo Verza ricca di novità

Cultura e tradizione sposano l’eccellenza agricola e gastronomica del territorio. Sabato 20 e domenica 21 novembre si rinnova l’appuntamento con la Sagra del Cavolo Verza di Montalto Dora, manifestazione giunta alla 25ª edizione. Dopo lo stop dello scorso anno causato dalla pandemia, la sagra d’autunno organizzata dal Comune di Montalto Dora col patrocinio della Città Metropolitana di Torino si ripropone al pubblico locale ed ai turisti in una versione sostenibile e sicura ed allo stesso tempo anche interessante e spettacolare. La grande novità di quest’anno sarà la prima edizione del Palio dei Comuni. Una gara di attacchi, con carrozze trainate da due cavalli con conduttore in rappresentanza di 16 paesi del Canavese.

Il programma della Sagra del Cavolo Verza

Si partirà dalla mattina di sabato, 20 novembre. A partire dalle 10, infatti, le sale del castello di Montalto Dora ospiteranno il convegno sul tema “Gli eventi come strumento di rilancio del turismo locale ai tempi del Covid”. Seguirà, alle 14,30, in piazza IV Novembre l’inaugurazione del murales “Mille Cammini” dedicato alla Via Francigena. L’esposizione ed il concorso delle migliori produzioni locali di Cavolo Verza inizieranno invece a partire dalle 15. La serata sarà allietata, a partire dalle 21,30, dal concerto del gruppo musicale Redwine nell’anfiteatro comunale “Angelo Burbatti” con ingresso gratuito ma consentito ai soli possessori di Green Pass.

La fiera tornerà domenica, a partire dalle 7,45, e si potrà trovare di tutto, dalle specialità enogastronomiche piemontesi e valdostane all’artigianato, dall’abbigliamento all’antiquariato. Il benvenuto in musica ai visitatori sarà invece a cura della Grande Fanfara della Bagna Cauda e del gruppo folkloristico “I Castellani”. Alle 10 prenderà il via la prima manche del Palio dei Comuni nella nuova area fieristica adiacente alla chiesa parrocchiale. La seconda manche si terrà invece alle 13,30 e le premiazioni alle 18. I menù tipici e tradizionali nei ristoranti locali e le visite guidate al museo e al parco archeologico del Lago Pistono completeranno quindi il programma della giornata.

Le immagini di repertorio sono dell’edizione 2017.

Previous Post
Next Post

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: