A Bra si ride con la commedia al Politeama

È tempo di risate al Politeama Boglione di Bra. Venerdì 25 marzo 2022 il consolidato trio composto da Miriam Mesturino, Alessandro Marrapodi e Giorgio Caprile – che è anche regista dello spettacolo – porta in scena nuova commedia: “La sorpresa” di Pierre Sauvil.

La pièce ci presenta la storia di una coppia sull’orlo del divorzio. Tra i Chabrier non funziona più nulla: Philippe accumula ricchezze ma Catherine si sente trascurata e vuole divorziare. Philippe, all’idea di dover rinunciare alla metà della sua fortuna, cerca in tutti i modi di evitare il divorzio. Mentre la coppia è nel pieno di una crisi compare Morin, un povero pensionato che ha tentato il suicidio proprio davanti alla porta di casa loro, per protestare contro l’indifferenza della società nei confronti delle persone disagiate. Il tentativo fallisce, come tutto ciò che ha cercato di intraprendere nella vita. Ma questa improvvisa visita potrebbe risolvere gli oscuri progetti di Philippe Chabrier, pronto a tutto per non vedere la sua fortuna dilapidata.

«Quando Pierre Sauvil scrive la commedia“La Sorpresa” a Parigi nel 1999 il successo è immediato e, a vent’anni  di distanza, l’argomento resta sempre molto attuale», spiega lo stesso Caprile. «In questo mio adattamento – continua il regista – ancora una volta ho voluto offrire allo spettatore un ritmo incalzante dove colpi bassi, menzogne e sarcasmi si alternano a risate incessanti».

Lo spettacolo inizia alle 21, l’accesso in sala è consentito con green pass rafforzato e mascherina Ffp2.

È possibile acquistare i biglietti il lunedì pomeriggio dalle 16 alle 19 al botteghino del teatro di Bra o tramite il circuito www.piemonteticket.it. Eventuali cambiamenti sulle regole per entrare a teatro dovuti all’evoluzione della situazione epidemiologica saranno tempestivamente indicati sul sito www.turismoinbra.it.

Clarissa Ciano

Troppo sabauda per essere punk ma con origini troppo miste per pronunciare "Dui puvurun bagnà 'nt l'oli" con l'accento giusto.

Mi piace scrivere di attualità mescolando la politica con elementi pop, credo che tutto abbia un significato e non lascio nulla al caso.

Mi sono laureata in Scienze della Comunicazione e ho frequentato il College di Story Design alla Scuola Holden che mi ha permesso di sperimentare tutte le sfaccettature della comunicazione.

Previous Post
Next Post

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: