Close
k

Projects

Contact

News

Let's connect

Il digital marketing è omnicanale

Digital marketing SEO SERP

Sempre più interattivi, condivisi, coinvolgenti. I contenuti del digital marketing d’avanguardia sono in continua evoluzione. Ma un trend è chiaro. Il marketing dovrà essere omnicanale, puntare sull’engagement, fare leva sui social network, come Instagram e Facebook. E poi utilizzare le chatbot, almeno per i primi contatti.

E’ un modo di comunicare immediato, ma sempre più intelligente e sofisticato. Non c’è più posto per testi generici e trash, privi di autentica informazione. La comunicazione deve essere personalizzata. Fornire risposte mirate alle precise esigenze dell’interlocutore.

Social commerce chiave di volta del digital marketing

Innanzitutto i social media, sempre più mezzi di social commerce. Instagram e Facebook possono raggiungere il pubblico di riferimento con formidabile rapidità. Sono quindi le piazze ideali di un mercato virtuale, dove proporre, confrontarsi, vendere. Già era possibile connettere il proprio sito web a pagine vetrina, come quelle di Facebook. Ora Instagram consente di fare di più, con il tap shopping. Su un post s’inserisce l’immagine del prodotto in vendita. L’interlocutore la vede, ci clicca sopra ed immediatamente compare la scheda dell’articolo, completa di pulsante per effettuare l’acquisto.

Chatbot per invitare agli acquisti

Le chatbot sono invece veri e propri catalizzatori di contatti. Catturano l’interesse del visitatore della pagina, forniscono risposte semplici e invitano agli acquisti. La chatbot si apre dopo una manciata di secondi di navigazione. Chiede se serve aiuto, mentre compare su un apposito pannello una dashboard per la risposta. L’interazione diventa naturale e immediata.

Search Engine Optimization per il digital marketing

Quanto ai contenuti, è finito il tempo delle “keyword” secche, quelle avulse dal contesto e unicamente mirate a innalzare il posizionamento del sito. Ora Google ha la capacità di riconoscere e premiare i testi davvero utili e informativi. Gli unici che danno risposte ai dubbi dei navigatori con argomenti appropriati e meglio se ritagliati sulle concrete esigenze. E in qualsiasi motore di ricerca a scalare le vette della Search Engine Results Page (SERP) sono dunque oggi soltanto gli approfondimenti che si allineano ai criteri della Search Engine Optimization (SEO). Intensificano il traffico sul sito web e sui canali social collegati. Portano visualizzazioni e si traducono presto in occasioni commerciali.

Aumentano la reputazione del brand anche le pagine FAQ (Frequent Answer Questions). L’importante è che le risposte alle query siano aderenti al contesto. Anche in questo caso gli automatismi vengono banditi.

Realtà aumentata con le app interattive

Preziose infine le applicazioni interattive. Quelle che consentono di visualizzare il prodotto nel suo ambiente, effetto o uso prima ancora di comprarlo. E’ la realtà aumentata, che semplici opzioni presenti sulle pagine social mettono alla portata di tutti. Le possibilità sono infinite. Per esempio oggi su Facebook, grazie alla funzione We-MakeUp, c’è addirittura modo di provare la resa di un rossetto sulle proprie labbra. Per “vedersi” è sufficiente scattarsi una foto instantanea con il proprio smartphone e caricarla. Basta alle brutte sorprese per un colore sbagliato. La nuance sarà sempre quella giusta per il proprio incarnato.

Rispondi