Swot: conoscere se stessi per il proprio business

La SWOT analysis, tra economia e psicologia

Non solo creare o implementare un business, ma anche escogitare un valido piano di marketing e comunicazione per vendere al meglio la propria immagine o quella altrui: l’analisi SWOT è la spina dorsale su cui ogni impresa di successo – e ogni valido professionista – struttura i propri sforzi economici. L’acronimo indica i quattro concetti chiave che la costituiscono e permettono di razionalizzare la situazione interna/esterna all’azienda: punti di forza (Strenghts), debolezze (Weaknesses), opportunità (Opportunities) e minacce (Threats).
Nata nel Novecento grazie all’intuizione dell’economista Albert Humprey, la matrice SWOT soddisfaceva le esigenze di una società sempre più industrializzata: nella società del rinnovato benessere post-guerra un sempre maggiore numero di imprese doveva essere in grado di provvedere prodotti e servizi per ogni esigenza e in qualunque momento – stabilizzando e incrementando le quote conquistate. Ancora oggi la SWOT dimostra di essere uno strumento indispensabile attraverso il quale mettere in luce gli elementi sui quali il business planintende agire, sfruttando le peculiarità dell’impresa e i trend del mercato all’interno del quale è situata.
I punti di forza costituiscono una risorsa fondamentale e devono essere utilizzati al meglio per raggiungere i propri obiettivi economici; spesso riflettono la vision e la mission fondative dell’impresa stessa. Al contrario quelli di debolezza ne delineano le caratteristiche negative, sulle quali il management intende impostare un piano di miglioramento prima che compromettano l’immagine e conseguentemente il business. Le opportunità rappresentano i canali attraverso i quali è bene che l’impresa investa tempo e risorse per sviluppare una crescente notorietà, contrastando così le minacce esterne. Le Threats sono fattori endogeni incontrollabili, potenziali ostacoli alla realizzazione degli obiettivi aziendali e – perché no – personali. Chi non ha mai cercato di diventare la migliore versione di sé stesso/a?
Una mente attenta e consapevole saprà infatti individuare nella SWOT un efficace strumento di autoanalisi, un medium attraverso il quale conoscere le diverse sfaccettature propria persona per vendere efficacemente la propria immagine, trasmettere le proprie idee e non solo.
Alessandra Leo

Rispondi

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: